Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco

facilitated menu

skip to:
content. search, section. languages, menu. utility, menu. main, menu. path, menu. footer, menu.

Home > News
Share |
Release date: 12/04/2015

L’Indagine sulla qualità della vita e dei servizi pubblici locali nella città di Roma presentata questa mattina nella Sala della Protomoteca in Campidoglio ha confermato ancora una volta l’elevato grado di soddisfazione dei cittadini per i servizi culturali della città. In particolare il Sistema Musei Civici di Roma Capitale, grazie alla    Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e alla gestione dei servizi museali di      Zètema Progetto Cultura, hanno raggiunto un risultato eccellente: una media di 7.7 su 10.
 
 “Questa conferma ci rende orgogliosi ed è il segnale che dobbiamo proseguire su questa strada continuando a migliorare l’offerta ed i servizi del     Sistema Musei Civici di Roma. Infatti questo risultato è stato reso possibile grazie all’immenso patrimonio custodito nei nostri musei che viene valorizzato attraverso un’ampia offerta espositiva (proprio dal 4 dicembre sarà aperta al     Museo dell’Ara Pacis una grande     mostra di Toulouse-Lautrec con la collezione del Museo di Belli Arti di Budapest). Ma questo successo è dovuto anche al forte investimento fatto negli ultimi anni nell’innovazione tecnologica e nella comunicazione digitale attraverso i     social network perché siamo convinti che ogni museo debba parlare il linguaggio del passato, del presente e del futuro”.

Lo dichiarano il Sovrintendente Capitolino ai Beni Culturali Claudio Parisi Presicce e l’Amministratore Delegato di Zètema Albino Ruberti.

Release date: 11/13/2015

Contest #MUSica15 su Instagram
Durante la notte di Musei in Musica, sabato 21 novembre 2015, tutti potranno condividere la propria esperienza su Facebook e Twitter e partecipare ad un contest su Instagram utilizzando l’hashtag #MUSica15. I tre autori delle foto più belle avranno la possibilità di ricevere due biglietti a scelta tra le mostre:
-       Toulouse-Lautrec. La collezione del Museo di Belle Arti di Budapest, al     Museo dell’Ara Pacis dal 4 dicembre 2015 all’8 maggio 2016.
-       War is over! L’Italia della Liberazione nelle immagini dei U.S. Signal Corps e dell’Istituto Luce, 1943-1946, al     Museo di Roma dal 26 settembre 2015 al 10 gennaio 2016.
-       Le     mostre in programma al     MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma (sede di via Nizza).
Come partecipare al Contest #MUSica15 su    Instagram:
ISCRIZIONE: La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti;
TAG: #MUSica15
DURATA: Dalle 20 del 21 alle 24 dell'23 novembre 2015;
COME PARTECIPARE: Raccontateci     Musei in Musica 2015 con una foto scattata presso uno dei luoghi aperti per la manifestazione. La didascalia della foto deve indicare il luogo dove è stata scattata nonché i tag del concorso.  Le foto verranno raccolte in una gallery pubblicata sulla pagina Facebook di     Musei in Musica Roma e sui social network dei     Musei in Comune.

Release date: 10/21/2015

Ricco, articolato, suggestivo e, anche, divertente: dai grandi capolavori della storia universale alle testimonianze artistiche e culturali meno note disseminate sul territorio o conservate nei musei, fino alle mostre in corso e ai laboratori ludico-scientifici. 

Il programma di attività e iniziative che compongono l’offerta didattica per l’anno scolastico 2015/16, proposto dall’Assessorato alla Cultura e allo Sport di Roma - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dall’Assessorato Politiche Educative e Scolastiche, Formazione, Gioventù, Sviluppo Periferie  e dall’Istituzione Biblioteche di Roma,  con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura è stato presentato martedì 20 ottobre, ore 16, presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio.
L’invito a scoprire il calendario di incontri e laboratori per le scuole e il progetto informativo per docenti “Educare alle mostre, educare alla città” è rivolto a dirigenti scolastici, coordinatori didattici, docenti e rappresentanti d'Istituto e di classe di tutte le scuole di ogni ordine e grado. Al termine dell'incontro sarà possibile partecipare ad una visita guidata ai Musei Capitolini in occasione della mostra Raffaello, Parmigianino Barocci. Metafore dello sguardo.
Rinnovare la tradizione, rafforzare le attività con una sempre crescente sinergia tra l’istituzione e il mondo della scuola, incrementare l’interazione tra realtà museali e territorio: questi gli elementi che caratterizzano l’offerta didattica della Sovrintendenza Capitolina. Una tradizione educativa che, dalla fine degli anni ’70, ha mantenuto intatta la sua mission, forte della gratuità dell’offerta, dell’attenzione ai contenuti scientifici e alle modalità di linguaggio in modo da avvicinare in maniera piacevole, ma consapevole, bambini e ragazzi alla conoscenza del patrimonio e  favorire la crescita culturale e individuale: conoscere  per crescere.
Ma quali sono i temi e gli obiettivi delle iniziative didattiche?
Stimolare e approfondire la conoscenza dell'arte e della storia millenaria di Roma, mettendo in rete le informazioni riguardanti i diversi aspetti del patrimonio; frequentare i musei e i luoghi dell'arte e diventare consapevoli della bellezza complessa della città, dal centro alla periferia.
Dunque, non solo conoscere e apprendere ma, soprattutto, imparare a crescere.
LE NOVITÀ DELL’OFFERTA DIDATTICA 2015-2016
o    Oltre 200 proposte articolate per ogni tipo di scuola, sui musei e sul territorio per rendere  fruibile a chiunque la lettura di un patrimonio culturale, immenso e variegato, come quello della città di Roma.
o    Una nuova modalità di consultazione on line del catalogo per ricercare facilmente un’attività, selezionando  tipologia, musei, siti del territorio. Ogni attività è accompagnata dalla relativa scheda didattica.
o    L’arricchimento dei progetti speciali per offrire ai docenti ulteriori attività di supporto.
o    Una serie di proposte multidisciplinari - nate dal lavoro “in rete” tra istituzioni diverse: museo/ territorio, biblioteche, archivio.
EDUCARE ALLE MOSTRE, EDUCARE ALLA CITTÀ. PROGETTO PER I DOCENTI
Servizio informativo/formativo gratuito destinato ai docenti, giunto quest’anno alla 5^ edizione. Secondo una formula sperimentata che garantisce  l’alto profilo educativo e formativo del programma, direttori di
museo, curatori di museo e studiosi offriranno ai docenti approfondimenti sui temi della cultura e dell’arte e sulle più importanti mostre in corso.
Una scelta ampia e ragionata per individuare gli approfondimenti più rispondenti alla ricaduta didattica in classe.
•    Oltre 50 incontri con  visite alle mostre  (“Toulouse- Lautrec”, “Mario Sironi”, “Street Art”, “Raffaello, Parmigianino, Barocci”) e approfondimenti relativi alle collezioni e alla storia della città per una diversa lettura di Roma. Di particolare interesse gli interventi sulla storia del Giubileo,  sulla Grande Guerra, sulla didattica dell’arte attraverso il gioco, e una singolare maratona di lettura di sonetti del Belli.
•    Diverse incursioni su argomenti interdisciplinari attraverso la sinergia con altre istituzioni, come l’Archivio Capitolino, la Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea, il Dipartimento di Storia, Culture, Religioni e il Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo della Sapienza - Università di Roma, l’Istituzione Biblioteche, il Dipartimento di Architettura - Università degli Studi  Roma Tre.
•    La scienza entra quest’anno da protagonista con “EDUCARE ALLA CITTÀ: I LUOGHI DELLA SCIENZA”, per una visita virtuale lungo una ‘Roma scientifica’ non sempre immediatamente visibile. Attraverso otto incontri saranno messi in luce luoghi noti o sconosciuti al grande pubblico in cui si è svolta una parte importante della storia della scienza nazionale ed internazionale, oltre via Panisperna. Gli incontri, curati da Federica Favino e tenuti da docenti universitari saranno ospitati a rotazione presso l’Archivio Capitolino e la Biblioteca di Storia Moderna e Contemporanea. Il Museo Zoologico e la sua storia sono parte integrante di questo ciclo.
 
PROGRAMMA VISITE E LABORATORI PER TUTTE LE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO
Il catalogo di proposte didattiche gratuite (la gratuità è dedicata alle scuole di Roma e Città Metropolitana fino ad esaurimento dei posti disponibili) offre modalità e strumenti di comunicazione puntualmente diversificati per fasce d’età, con visite alle mostre, percorsi museali guidati, passeggiate botaniche, laboratori, incontri scientifici, ludici. Gli argomenti spaziano dall’archeologia all’età contemporanea, dall’architettura alla storia, dalla scienza alle tradizioni popolari, dall’arte applicata alla botanica, dalla fotografia all’astronomia.
IN DETTAGLIO:
Incontri al museo e in città. Tra gli altri: “Le macchine e gli dei” alla    Centrale Montemartini; “La vita quotidiana romana a partire dalle rappresentazioni ottocentesche” al    Museo di Roma in Trastevere; “La storia della famiglia Torlonia” a    Villa Torlonia; “La figura di Augusto, dal mito alle origini dell’Impero” al    Museo dell’Ara Pacis; “Il viaggio nel tempo attraverso le opere e gli oggetti” del    Museo Napoleonico; “ Roma museo diffuso. Itinerari alla scoperta della città antica, della città moderna, delle ville nobiliari, dei giardini e delle passeggiate pubbliche.
Tanti  laboratori per osservare, manipolare e creare per vivere l’archeologia e l’arte oltre la mostra e attraverso l’opera, puntando sul binomio apprendimento – gioco. Fra i tanti: “Le statue a fumetti”; “Trova  Romolo e il suo corredo”; “Costruttori e ricostruttori”; “Geroglifici e cunei”, “Il piccolo erbario al giardino del Lago”, “Le anfore del Professor Dressel e molto altro ancora.
Inoltre, diversi progetti speciali, da svolgere nell’arco di una mattina: alle scuole secondarie sono dedicati percorsi tematici per una lettura della città nella storia, concepiti come cicli cronologici, articolati in percorsi tra museo e territorio. “Roma antica”, “Roma medievale”, “Roma moderna”, “Roma nell’ ‘800” e “Roma nel ‘900”, storia e memoria si dispiegano come un libro di immagini, percezioni ed emozioni sui temi affrontati in classe.
Ancora, Tra luoghi e carte permette di avvicinarsi alla storia della città e alla ricerca d’archivio attraverso itinerari integrati tra territorio e archivio Capitolino.
Leggere la città propone un doppio appuntamento con il museo e la biblioteca: una mattinata alla scoperta del
museo o del territorio e una sosta in biblioteca per ritrovare gli argomenti della visita attraverso la lettura.
Per i più piccoli infine il progetto pilota Apelettura: la Biblioteca va al Museo permetterà di far conoscere e narrare ai più piccoli il Campidoglio, i Mercati di Traiano, Piazza Navona e la Via Appia Antica.

Il catalogo è consultabile all'indirizzo     http://scuole.museiincomuneroma.it/

Release date: 10/02/2015

Questa domenica festeggiamo un anniversario importanteil 5 ottobre 2014 abbiamo infatti istituito la gratuità per i residenti registrando in 12 domeniche un ottimo successo di pubblico con 80mila visitatori. Una scommessa vinta che ha portato tanti cittadini anche della città metropolitana a conoscere i nostri     Musei Civici e a riappropriarsi delle proprie bellezze. Un altro dato interessante ci viene dagli 8 musei gratuiti (    Villa di Massenzio,     Barracco,     Bilotti,     Canonica,     Napoleonico,     della Repubblica Romana e della memoria garibaldina,     delle Mura,     di Casal de’ Pazzi) che hanno registrato, anche loro ad un anno da questa importante scelta fatta il 28 agosto scorso, 180mila visitatori con un incremento del +94%. Entrambi i progetti continueranno con l’obiettivo di ampliare sempre di più l’offerta soprattutto per i più piccoli e le famiglie. Iniziamo questa domenica con la     Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo 2015.

Lo dichiara in una nota l’Assessore alla Cultura e allo Sport Giovanna Marinelli.

Release date: 09/15/2015

Mercoledì 16 settembre torna     Ask a Curator Day, evento internazionale su Twitter che per un’intera giornata fa interagire il pubblico con curatori e professionisti dei musei di tutto il mondo.

Anche quest’anno     Musei in Comune partecipa all’iniziativa per rispondere a domande e curiosità del pubblico.

Per partecipare basta utilizzare il proprio profilo Twitter e indirizzare una domanda a     @Museiincomune con l’hashtag     #askacurator.

I curatori dei Musei in Comune sono a disposizione con questi hashtag:

#CAP per i     Musei Capitolini

#MCM per la     Centrale Montemartini

#MFI per i     Mercati di Traiano – Musei dei Fori Imperiali

#MAP per il     Museo dell'Ara Pacis

#MGB per il     Museo Barracco

#MDM per il      Museo delle Mura

#CDP per il     Museo di Casal de' Pazzi

#MVM per la    Villa di Massenzio

#MRR per il     Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina

#MPB per il     Museo di Roma - Palazzo Braschi

#MNA per il      Museo Napoleonico

#MAM per la      Casa Museo Alberto Moravia

#GAM per la     Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale

#MAC per il     MACRO - Museo d'arte contemporanea di Roma

#MCB per il     Museo Carlo Bilotti

#MPC per il     Museo Pietro Canonica

#MCC per i     Musei di Villa Torlonia - Casina delle Civette

#MCP per i     Musei di Villa Torlonia - Casino dei Principi

#MCN per i     Musei di Villa Torlonia - Casino Nobile

#PMA per il     Planetario e Museo Astronomico

#MCZ per il     Museo Civico di Zoologia

Release date: 08/12/2015

Sarà un Ferragosto all’insegna della cultura: per chi resta in città l’offerta culturale resta varia e la cultura non si ferma, non va in ferie. Sabato 15 e domenica 16 agosto 2015, i     Musei in Comune Roma sono aperti  con     orario consueto e     tariffazione ordinaria, con le loro collezioni permanenti e le numerose mostre da visitare.

Tra le tante mostre in programma nei nostri musei segnaliamo ai     Musei Capitolini che ospitano     L’età dell’angoscia. Da Commodo a Diocleziano, mostra che illustra i grandi cambiamenti che segnarono l’età compresa tra i regni di Commodo (180-192 d.C.) e quello di Diocleziano (284-305 d.C.). Proseguendo, al     Museo di Roma in Palazzo Braschi,     Feste barocche "per inciso". Immagini della festa a Roma nelle stampe del Seicento documenta in cinquanta incisioni lo scenario di Roma “Gran Teatro del Mondo”, sfondo per l’ambientazione di feste e cerimonie laiche e religiose in occasione delle quali, soprattutto nel XVII secolo, furono realizzati grandi apparati effimeri nelle strade, piazze, chiese dai più noti architetti del tempo. Sempre qui     Gioacchino Ersoch (1815 – 1902). Un architetto per Roma Capitale celebra il bicentenario della nascita dell’architetto che, con lunga ed eclettica attività professionale, rispose creativamente alle esigenze di una città in evoluzione, spaziando dall’architettura civile a quella funzionale.
Ancora una sosta, in pieno centro storico, alla     Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi, con la sua preziosa collezione permanente di arte dell’Ottocento e prima metà del Novecento arricchita dalla mostra     Artisti dell’Ottocento - Temi e riscoperte con un “focus” di due sale sul pittore romano     Arturo Noci (Roma 1874 – New York 1953) incentrato sul periodo che precede il suo trasferimento a New York nel 1923. Le opere selezionate sono tra i più bei dipinti di figura che il pittore abbia mai realizzato in quegli anni.
Nutrire l'Impero. Storie di alimentazione da Roma e Pompei - mostra ideata in occasione dell’EXPO 2015 - racconta il mondo dell’alimentazione in età imperiale quando, intorno al bacino del Mediterraneo, si avvia la prima “globalizzazione dei consumi”: al    Museo dell'Ara Pacis a ferragosto e fino al 15 novembre 2015.
Sempre il cibo è protagonista al     Museo di Roma in Trastevere con     Buono da guardare: cibo, arte e ritualità nelle fotografie di Mario Carbone, un percorso espositivo di oltre mezzo secolo (1950-2001 circa) di reportage fotografico, con 71 immagini b/n e color provenienti dall’Archivio Mario Carbone. Le fotografie ricostruiscono parte della nostra storia più recente, spaziando dalle immagini a carattere prevalentemente etnografico degli anni Cinquanta dello scorso secolo che ritraggono il sud d’Italia - Basilicata, Sicilia, Sardegna, Calabria,  territori con un’economia ancora prevalentemente agro-pastorale o legata anche alle attività della pesca - a quelle più caratterizzanti gli aspetti sociali e culturali del nostro paese che testimoniano le tematiche artistiche d’avanguardia.
Anche i     Mercati di Traiano ospitano una grande mostra in occasione dell’EXPO 2015,     L'eleganza del cibo. Tales about food and fashion, per celebrare a Roma il connubio perfetto tra la nutrizione, tema dominante dell’esposizione universale, e la maestria sartoriale Made in Italy. Nello stesso sito, una retrospettiva dedicata allo scultore uruguayano     Pablo Atchugarry.
Vasta scelta per l’arte contemporanea al     MACRO, nelle sue sedi di via Nizza e Testaccio, tra cui, nell’ambito della mostra     100 Scialoja. Azione e Pensiero,     Gli amici di Toti Scialoja e Gabriella Drudi presenta una serie di opere della collezione privata di Toti Scialoja e di sua moglie Gabriella Drudi, sempre concesse dalla Fondazione Toti Scialoja di Roma nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita dell'artista.

Miscela di spettacolo e archeologia, infine, i viaggi nell'antica Roma a cura di Piero Angela e Paco Lanciano si ampliano, dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno, e al     Foro di Augusto si aggiunge una nuova emozionante tappa nel      Foro di Cesare. L’entrata per il Foro di Augusto è a via Alessandrina lato Largo Corrado Ricci mentre per il Foro di Cesare l’appuntamento è a piazza Foro di Traiano, in prossimità della Colonna Traiana.

Release date: 05/15/2015

Anche quest’anno Roma aderisce alla Notte dei Musei promossa dal Consiglio d’Europa. Grazie a questa iniziativa, sabato 16 maggio, dalle 20 alle 24, i principali musei della città sono visitabili al costo simbolico di un euro.
Con MasterCard e il suo Programma Priceless Rome, si può vivere un’esperienza unica con la Notte dei Musei.    Priceless.com/rome

Release date: 03/18/2015

With its 93,000 followers,    @museiincomune Twitter account - managed by Zètema Progetto Cultura on behalf of Roma Capitale Department of Culture and Tourism - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali - is the first Italian museum profile. An account that aims to represent the different aspects of Rome's Civic Museum Network, such as the Capitoline Museums, the oldest public museum in the world, the MACRO, Museum of Contemporary Art, the  Ara Pacis Museum, Centrale Montemartini, Trajan's Market, for a total of 20 museums.

For this reason it was invited to participate to the second edition of    #MuseumWeek, from Monday 23 through Sunday 30 March when museums from all over the world will have a chance to celebrate culture on Twitter.

7 days, 7 themes, 7 hashtags!

  • #secretsMW on Monday 23 March: Museums and cultural establishments from all over the globe welcome you to their everyday world and introduce you to work behind the scenes… and perhaps a few well-kept secrets!
  • #souvenirsMW on Tuesday 24 March: Share your souvenirs and memories of visits: photos, mugs, books, postcards, encounters and special moments!
  • #architectureMW on Wednesday 25 March: Explore the history, architectural heritage, gardens and surroundings of museums.
  • #inspirationMW on Thursday 26 March: Now it’s your turn to create and share for posterity! Art, science, history and ethnography are all around us.
  • #familyMW on Friday 27 March: With the weekend almost here, prepare family visits or upcoming school trips with advice and tips from the museums themselves.
  • #favMW on Saturday 28 March: Now the weekend has begun, share your special favourites (works, conferences, locations, etc.) in 140-character messages, videos, photos or Vines.
  • #poseMW on Sunday 29 March: This last day of #MuseumWeek 2015 is all about creativity! Poses, memes or selfies… it’s up to you!

Follow us on:

Twitter    @museiincomune

Facebook    Musei in Comune Roma

Instagram    museiincomuneroma

Blog    museiincomuneroma.wordpress.com

Release date: 03/10/2015

Rome Marathon (22 March 2015) runners will have access to reduced-price tickets to all Rome Civic Museums from 19 to 24 March 2015

back to facilitated menu.